Eiaculazione Precoce

L’eiaculazione precoce rappresenta uno dei disturbi sessuali maschili più comuni e si definisce come il presentarsi persistente o ricorrente di eiaculazione in seguito a stimolazione sessuale anche minima, oppure prima, durante o poco dopo la penetrazione; comunque prima di quando il soggetto desidererebbe. Considerando l’estrema variabilità della sfera sessuale, ancora oggi,è difficile stabilire dei criteri […]

DISTURBO DEL DESIDERIO SESSUALE IPOATTIVO

Si parla di desiderio ipoattivo per descrivere la mancanza o la carenza di fantasie e attività sessuale tale da causare disagio clinico significativo per il singolo o per la coppia. Tuttavia è estremamente difficile fornire una definizione oggettiva del desiderio sessuale e una sua quantificazione. Esso è costituito da tre componenti fondamentali che sono interconnesse […]

Sindrome del Colon Irritabile (IBS)

L’IBS (Sindrome del Colon Irritabile) è un disturbo gastrointestinale funzionale abbastanza comune che comporta, per la persona che ne soffre, una compromissione a livello lavorativo, sociale e della qualità della vita in genere. Esso è caratterizzano sono “dolore addominale o discomfort associato ad un’alterazione della funzione intestinale che si manifesta soprattutto con diarrea e/o costipazione” e sembra […]

Insonnia

L’insonnia è definita come la difficoltà a iniziare o mantenere il sonno, al punto che esso risulta di qualità insoddisfacente e influenza negativamente diversi aspetti della vita della persona causando, tra le altre cose, ansia, irritabilità, fatica, difficoltà a concentrarsi, scarso rendimento scolastico o lavorativo, ecc. Essa rappresenta una condizione molto diffusa al punto che, […]

Obesità

L’obesità non rientra nei disturbi dell’alimentazione secondo le linee guida del DSM 5. Pur non trattandosi, dunque, di un disturbo psicologico, essa rappresenta spesso una condizione di sofferenza e disagio tale da interferire a vari livelli con la vita delle persone (sfera lavorativa, sociale, relazionale, ecc) al punto che spesso viene richiesto un intervento non […]

Dipendenza Affettiva

La dipendenza affettiva patologica viene definita come una tipologia di relazione tra due individui che conduce alla compromissione psichica dei partner, che nonostante le conseguenze negative, decidono di mantenere la relazione, non sapendo rinunciare ad essa. Spesso i protagonisti di relazioni di questo tipo possiedono caratteristiche di personalità peculiari come quella narcisistica, dipendente o borderline. […]

Gioco d’azzardo patologico (GAP)

Il Gioco d’azzardo patologico è caratterizzato da un comportamento di gioco compulsivo che possiede le caratteristiche dei comportamenti di dipendenza (craving, assuefazione, astinenza, compromissione). Il giocatore patologico è eccessivamente assorbito dal gioco, spende somme di denaro esagerate e crescenti “rincorrendo” le perdite, utilizza il gioco per regolare degli stati emotivi (ad esempio di tipo depressivo) […]

Dipendenze

Le dipendenze sono caratterizzate dal desiderio irrefrenabile, di tipo fisico o psicologico, di una determinata sostanza, situazione o comportamento.In tutte le dipendenze ritroviamo le medesime caratteristiche: -craving: desiderio e ricerca smodata della sostanza -perdita di controllo -tolleranza o assuefazione : necessità di “aumentare”la dose per ottenere l’effetto ricercato -astinenza: caratterizzata da sintomi fisici e psicologici […]

Disturbo di Personalità Ossessivo-Compulsivo

Il disturbo di personalità ossessivo-compulsivo si differenzia dal disturbo ossessivo-compulsivo per la mancanza di compulsioni e dell’egodistonicità ad esse associata. . Il disturbo caratterizza persone eccessivamente preoccupate per l’ordine, la pulizia, il controllo e la perfezione. Appaiono meticolosi, precisi, ordinati, affidabili. Non possono tollerare errori o imperfezioni e questo li porta spesso a valutare eccessivamente […]

Disturbo di Personalità Dipendente

Le persone con disturbo dipendente di personalità mancano di fiducia in se stessi e nei proprio mezzi. Non credono di potersi prendere cura di se stessi nè di riuscire a prendere decisioni in modo autonomo e questo li porta ad appoggiarsi agli altri e a sviluppare la paura di rimanere soli e non poter provvedere […]