Quello che vediamo nello specchio a volte non ci piace proprio.

Troppo cicciottelle, eccessivamente magre, troppo basse, poco seno, le cosce troppo grosse e quel sedere enorme! insomma una quantità di difetti che gli altri sembrano non notare nemmeno

Avere imperfezioni fisiche è del tutto normale ma in alcuni casi queste possono diventare causa di disagio a causa di una mancata accettazione del nostro corpo e dei nostri limiti.

Imparare  ad amare il proprio corpo per quello che è, con i suoi pregi e i suoi difetti è importantissimo per stare bene con se stessi e per vivere in maniera sana e soddisfacente le relazioni con gli altri.

Intanto cominciamo a valutarci in modo oggettivo: spesso abbiamo  una percezione alterata del nostro corpo e del nostro aspetto fisico, che ci porta a ingigantire un difetto al punto da vedere solo quello e non notare tutto il resto (un “bias” cognitivo che prende il nome di “scherzo del cannocchiale”).

Riconciliarsi col proprio corpo vuol dire smettere di considerarlo un nemico, accorgendoci ad esempio di quanto fino a ora lo abbiamo maltrattato non prendendoci cura della nostra alimentazione, sottoponendolo a diete drastiche e sbagliate,  a esercizi fisici troppo intensi o a una eccessiva sedentarietà, trascurando di curare il nostro aspetto e magari evitando di esporlo davanti agli altri nascondendo i presunti difetti sotto strati di abiti.

Concentriamoci quindi sui punti di forza (tutti ne abbiamo!) Impariamo a notare quello che ci piace di noi e ad ascoltare i complimenti che ci vengono dagli altri e che spesso facciamo persino fatica ad accettare e poi cominciamo ad avere cura di noi stessi :alimentazione sana e regolare, esercizio fisico, massaggi, cura della pelle, taglio di capelli, scelta del look più adatto a noi.

Inoltre anche l’espressione e l’atteggiamento possono influenzare il modo in cui ci sentiamo e in cui ci vedono gli altri: un volto corrucciato e “tirato” veicolerà un’immagine diffidente e ostile e renderà il nostro aspetto meno gradevole, al contrario assumere un portamento fiero, col mento sollevato, gli occhi ben aperti e un sorriso radioso sul volto attirerà gli sguardi e ci renderà più belle e luminose.

Per finire, non dimentichiamo che possedere autostima e amore per se stessi non significa sentirsi infallibili o perfetti, bensì accettarsi per quello che si è, tollerando le proprie imperfezioni perché sono proprio quelle che ci rendono umane e uniche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.